COME FUNZIONA L'ASTROLOGIA UNIVERSALE


Prima di tutto bisogna sapere che, l'Astrologia Universale è detta universale, in ragione del fatto che si pone al di sopra o addirittura fuori da tutte le credenze di culto o culturali. Tuttavia tiene conto soprattutto della priorità dello Spirito sulla materia, la dualità dell'essere umano.

Prima di entrare nell'analisi del vostro tema, bisogna comprendere bene che cos'è lo strumento astrologico, cosa che provo a descrivervi semplicemente. Quando ci si manifesta sulla Terra, alla nostra nascita, si arriva sul piano della Coscienza con un certo numero di bagagli acquisiti, di cose innate, che corrispondono al sapere accumulato attraverso le esperienze precedenti, insomma un patrimonio genetico culturale e spirituale…

Successivamente si vive su questa terra, si immagazzinano altri saperi e poi si muore..

Prima di ricominciare l'evoluzione sotto altre forme di vita. Il filo conduttore di queste tre tappe e ciò che si chiama Spirito, o Continuum di Coscienza che trascende l'esistenza della sua permanenza.

E’ questa entità che è studiata in Astrologia Universale.

Sapendo che il fine del passaggio sulla terra, come di tutte le forme di vita, è quello di un'evoluzione progressiva del livello della Coscienza, attraverso differenti confronti o acquisizioni di dati, di informazioni.

Brevemente, in verità, per lo Spirito, lo scopo è di apprendere.

Ed è per questo che tutte le pagine del libro della vostra vita non potranno essere descritte nel vostro tema.

Soltanto quelle importanti per l'evoluzione di questa Coscienza.

Cioè gli avvenimenti o i comportamenti che lasciano un segno. Perché è necessario che il libero arbitrio si eserciti ed apprenda attraverso le esperienze non programmate, sempre in uno scopo di apprendimento e di elevazione del livello della coscienza.

Bisogna ben comprendere che non c'è un'incidenza diretta tra un pianeta reale e voi su un piano concreto, si utilizza il pianeta come un simbolo e come un elemento di misura del tempo che scorre.

Quindi ciò che si va a studiare attraverso la posizione dei pianeti (che sono in realtà una rappresentazione simbolica di una Funzione/Coscienza e del mondo che è con lei, una sorta di contenitore di informazioni) al momento della vostra nascita, questi sono i bagagli contenuti in ciascuno dei pianeti e la loro relazione di tensione o di armonia tra loro che si studia.

L'astrologia essendo linguaggio simbolico, (allo stesso titolo dei matematici), permette di osservare qualche cosa che attiene al mondo dello Spirito, ma che può avere delle conseguenze sul mondo materiale o degli avvenimenti.

Lo Spirito è il significato e la materia è la forma che prende, come spiega bene la fisica quantica. Si considera quindi che ogni mondo-pianeta contenga dei significati e dei principi in azione.

Questi mondi, componenti della Coscienza, vanno ad interagire tra loro in diverse maniere, secondo le interazioni dei pianeti stessi che li simboleggiano alla nostra vista.

In un tema natale questa valigia e là, posata in terra se si può dire, e in attesa di essere utilizzata o no secondo le circostanze, quindi allo stato latente.

Queste potenzialità sono delle intenzioni o degli strumenti che lo Spirito ha a sua disposizione, ma che utilizzerà se le circostanze della sua esperienza lo permettono; non si manifesterà concretamente nella realtà se non quando ci sarà un'equivalenza o sincronicità con una situazione della realtà esistenziale.

D'altra parte i pianeti continuano a muoversi nel cielo dopo la nascita, ciascuno ha il proprio ciclo di rivoluzione. Si può quindi comparare l'evoluzione dei pianeti dopo la nascita ed è ciò che chiamiamo “transiti”.

Quando un pianeta-mondo è in movimento, simbolizza principalmente un principio in azione che fa agire o reagire a seconda dei casi e secondo l'epoca osservata o che presenta una particolarità.

Ma con questo principio, il pianeta porta la sua valigia di simboli significatori, nella quale si va per, forse, poter vedere ciò che è adatto alla situazione della realtà, nel momento in cui questo principio si attiva.

Si comincia quindi a montare una carta del cielo per una data, un'ora e un luogo dato, poiché se ne fa una rappresentazione, un orientamento del luogo di nascita e le posizioni planetarie (altrimenti detto la distribuzione dei mondi funzioni -coscienza del momento, piatto su un grafico, intorno a sé considerando la terra come il centro di visione di questo arco di 360°.

 
 (C) Daniela Rietti 2016 - Ultimo aggiornamento 06-08-2016 
  Site Map